Ricchi & Barboni: il nuovo libro di R. Poggiolini e A. Giorgi è la rivelazione dell’anno!

Stampa

<<Un libro ironico e divertente, ma anche serio e “pericoloso…” perché potrebbe cambiarvi la vita! >>
Michele Marolla, giornalista.

Questo libro è una intuizione che nasce da una REALE ESPERIENZA dei due autori, avuta durante una vacanza estiva, in un posto frequentato per lo più da ricchi; osservando le loro “pochezze comportamentali” mirate al risparmio, hanno sviluppato in modo IRONICO e LEGGERO, ma anche con approfondimenti storici e letterari, il concetto che lega inevitabilmente l’avarizia e la ricchezza.
In realtà, questo tema si sposa perfettamente con l’attuale momento di difficoltà sociale, “COPIARE” dai ricchi le leggi dell’ACCUMULO e uscire dal pantano degli stenti, passando da SOPRAVVIVENZA a BENESSERE.
Gli autori esprimono tutto questo sfruttando il concetto lombardo di “BARBONE”, sinonimo di “persona tirchia e da evitare”, che si comporta in modi assolutamente “asociali” pur di rimanere incollato al “grano”.
Non fa alcuna differenza che siano pochi centesimi o grosse cifre, per il “barbone” è la stesa cosa, lui, dal denaro, non si separa mai…
Al contrario, il “SIGNORE”, si gode la vita, è altruista, generoso, stimato da tutti, non farebbe mai figuracce per “mancanza di stile” e così, inevitabilmente, rimane quasi sempre al “VERDE”.
L’imperativo è che una persona tirchia diventa ricca! Ma a quale prezzo?
Gli autori riportano ESILARANTI esempi reali di ricchi/avari “certificati”, descrivendo comportamenti e situazioni al limite della decenza, osservati nella cerchia di AMICI e PARENTI con il “vizietto” del BRACCINO CORTO… ma anche di NOTI VIP!!!
Lo scopo non è denigrarli, anzi, ci suggeriscono, in maniera DIVERTENTE e GROTTESCA, modi efficaci ed estrosi di RISPARMIARE imparando a portare, nei confronti del denaro, il rispetto sufficiente a “farlo tornare da noi” una volta speso!
L’obiettivo è fare come i “barboni” per il tempo necessario a divincolarsi dalla tremenda dinamica di entrate/uscite in negativo… anche a costo di perdere qualche amico qua e là… per poi dedicarsi, come dopo una dieta ferrea, a una “SANA BARBONERIA DI MANTENIMENTO” e recuperare le amicizie perdute!